Titoli e medaglie a tutto tondo per l'Atletica Pinerolo

Post date: Feb 9, 2015 8:36:17 AM

Grande soddisfazione per l'Atletica Pinerolo, impegnata su più fronti nel weekend. 2 medaglie d'oro, un argento, un bronzo ai Campionati Italiani Indoor Juniores e Promesse di Ancona e la squadra Allievi vince il Campionato Regionale di Cross.

Nella seconda giornata dei Campionati Italiani Indoor Juniores e Promesse di Ancona il buongiorno si vede dal mattino: Sophie Gaida, con

una prova di carattere, nel triplo promesse conquista il bronzo alle spalle di due blasonate atlete come la Derkach e la Cestonaro. Sophie, terza dopo i salti eliminatori con 12,25m, risponde con grinta all'attacco delle avversarie in 4ª e 5ª posizione, entrambe a 12,24m, ad un centimetro dalla medaglia, portando, nell'ultimo salto, il suo nuovo primato personale a 12,48m, misura che le vale anche il pass per i Campionati Italiani Assoluti.

Acquisito il giorno prima con autorevolezza il diritto alla finale dei 400m, Brayan Lopez già vincitore lo scorso anno del titolo Allievi Indoor, è la seconda medaglia di giornata: al primo anno di categoria juniores, parte cauto nella finale ma con il suo solito rush agguanta un prestigioso argento sui 400m siglando con 49.39 il primato personale al coperto.

In un crescendo Rossiniano, dopo il bronzo e l'argento, arriva il metallo più prezioso: Agnese Mulatero al primo anno di categoria conferma sulle barriere alte i due titoli all'aperto conquistati tra le allieve sui 100hs. Nei 60 hs juniores, controllata in sicurezza la batteria del mattino, ripete il personale di 8.73 in semifinale e poi in una finale rocambolesca, che vede la caduta dell'atleta nella corsia a fianco, si migliora siglando il nuovo personal best a 8.72.

In chiusura di manifestazione arriva l'altro splendido oro dalla staffetta 4x1giro juniores maschile: Luca Martinis, Mattia Pastorino, Gregorio Dotti e Brayan Lopez ingaggiano un duello esaltante con l'altra compagine piemontese schierata nella serie dei migliori, la Novatletica Chieri, che giunge prima al traguardo, ma poi viene squalificata per cambio fuori settore. Atletica Pinerolo dunque campione italiano di categoria con l'ottimo tempo di 1.30.66.

Oltre alle medaglie, da segnalare i piazzamenti: Luca Martinis, al primo anno di categoria, con 22.54, si aggiudica la finale B dei 200m e il quinto posto complessivo: per lui 22.53 corso in batteria rappresenta il nuovo primato personale al coperto; Giorgia Valetti è 7ª negli 800 metri: anche lei al primo anno di categoria, corre nella serie migliore e termina con 2.16.39; Mattia Pastorino, alla sua prima partecipazione ai Campionati Italiani, non lascia spazio all'emozione e ottiene il 9° posto sui 400m con il pb di 50.59.; Gregorio Dotti è 10mo sugli 800m con 1:57.03.

Nella classifica di squadra della categoria Juniores maschile l'Atletica Pinerolo conquista infine un ottimo quarto posto (35 punti).

Agli antipodi dal caldo della pista indoor, su terreno innevato e in un clima freddo e nebbioso la squadra Allievi dell'Atletica Pinerolo ha confermato a Caselle la prima posizione già conquistata ad Ivrea nel

Campionato Regionale di Società di categoria. Con una condotta di gara sempre al comando,

Amanuel Falci è primo al traguardo e si aggiudica anche il titolo individuale a spese del compagno di squadra Francesco Breusa che è 2°; Ayyoub El Bir 6° e Davide Genre 7°, in ripresa dopo un periodo di stop prolungato, completano il quartetto che porta punteggio. Coraggiosa prova di Alessio Galfione che conclude al 34º posto su un terreno poco adatto alle sue caratteristiche. Prossimo appuntamento per la compatta squadra pinerolese il blasonato Cross del Campaccio, per affilare le armi in vista del Campionato Italiano di Cross di Fiuggi.

E piccoli campioni crescono....dietro le prime schiere si intravedono ottimi risultati dei più giovani: sempre in sala, ma ad Aosta, buone conferme da Virginia Schieda che si ripete sotto gli 8 secondi sui 60 piani (7.95 il crono della finale), e da Emanuela Ghisolfi, di nuovo oltre gli 11 metri nel peso, entrambe attese all'esordio ai Campionati Italiani Allieve del prossimo weekend, mentre sul rettilineo indoor di Bra il cadetto Nicolò Oberto corre nel giro di 10 minuti le due finali dei 60 hs e dei 60 piani, ottenendo rispettivamente 5ª piazza in 9.63 e 2º posto in 7.57.