Notizie‎ > ‎

Numerosi minimi già al primo weekend di gare

pubblicato 14 apr 2014, 03:24 da Giulia Valetti
Sabato a Cuneo ottimo esordio su pista per Elisa Palmero e Amanuel Falci, che ottengono facilmente il minimo per i campionati italiani sui mt.2000. Entrambi hanno condotto  una gara in piena autonomia con Palmero che ha concluso in 6’46”8 e Falci in 5’58”5, risultati importanti, per il momento, rispetto alla graduatoria nazionale di categoria.

Sempre su pista a Santhià, ai campionati Provinciali individuali, esordio all'aperto di Chiara Varone che si è aggiudicata il primo posto negli 80m cadette con 10''87 e ha poi corso i 300hs in 52''99; alla loro prima esperienza di gara, buone prestazioni nella stessa categoria per Virginia Schieda (11''10) e Cristina Nigretto (11''19) vincitrici delle rispettive batterie, su livelli discreti anche Cristina Buttigliero con 11''20, Ginevra Schieda con 11''56 e  Dominique Mandile con 11''62. In campo maschile, sulla stessa distanza, si distende bene nel finale Nicolò Oberto che vince in 10"08 ed esordisce Gabriele Galante che chiude in 10''95. Rientro alle competizioni anche per la cadetta Emanuela Ghisolfi, che reduce da una serie di sfortunati infortuni, si aggiudica il 1° posto nel lancio del martello con 30.65m e il 2° posto nel getto del peso con 11.14m, misura che già vale il minimo di partecipazione ai Campionati italiani di categoria. Nel getto del peso, in preparazione delle prove multiple si cimentano tutte le cadette, comprese le due nuove entrate Ilaria Guerra e Valentina Granata che da pochi mesi si sono avvicinate all'atletica, ma già dimostrano costanza e passione: un plauso alla loro partecipazione. 

In campo assoluto, altro minimo di partecipazione ai Campionati Italiani centrato da Sophie Gaida nel salto triplo categoria promesse che vince con 11.75m; nella stessa gara bene anche Elisa Lezzi, 1° classificata nella categoria junior che centra il personale con 10.87m, e Federica Olocco, 1° fra le allieve con 10.51m. Al maschile record personale anche per Alexandru Alexa, 1° allievo con 11.55m. Esordio fra le allieve anche per Clara Manganaro, 4° nel lancio del martello con 25.56m e 2° nel getto del peso con 8.05m, prestazioni che hanno ancora buon margine di miglioramento e che saranno comunque molto utili per l'ammissione al campionato di società di categoria.

Domenica mattina, a Bricherasio presso Cascina Roncaglia si è svolta la prima prova regionale di corsa in montagna per le categorie giovanili. Bella prestazione per Davide Genre, che dopo due mesi di riposo forzato riesce a conquistare il titolo di campione regionale vincendo con  ampio margine di vantaggio, buona prestazione anche per Francesco Breusa 4^ classificato, Bob Dionisie 17^.  

Comments