Notizie‎ > ‎

I nuovi orizzonti della fisica quantistica!!

pubblicato 4 mar 2013, 00:16 da Utente sconosciuto
Martedì 5 marzo alle ore 21:00 si svolgerà un incontro sui nuovi orizzonti della fisica quantistica presso la sala Aia (Associazione Italiana Arbitri) all'interno del Palaghiaccio di Pinerolo. Per raggiungere la sala entrare dall'ingresso principale, prendere la porta a sinistra e salire fino all'ultimo piano.
I relatori, l'Ing. Gianni Vota e la Dott.ssa Barbara Brognati tendono ad iniziare puntuali, in modo da concludere la serata entro le 23:00.

La serata è finalizzata alla presentazione delle tecniche collegate alla fisica quantistica e alla spiritualità.
Le tematiche sono molto interessanti e utili da applicare nella nostra vita quotidiana, nel lavoro, nello sport, nelle relazioni interpersonali. Ci sarà anche qualche accenno in più all'applicabilità nell'ambito sportivo, in quanto la serata è promossa dall'Atletica Pinerolo.
 
In allegato la locandina dell'evento.

L'incontro è aperto a tutti, adulti e ragazzi.
Vi aspettiamo numerosi.

Ora prendetevi 5 minuti per scoprire cos'è la fisica quantistica e la programmazione neurolinguistica:

"PNL e FISICA QUANTISTICA

La PNL è una disciplina che si occupa prevalentemente di eccellenza 
personale quindi va a lavorare sulla realtà soggettiva ampliando i limiti che 
spesso ci derivano dal nostro passato (genitori, ambiente, società, mass 
media) fino ai 18 anni circa.

La fisica quantistica è una branca della fisica e si occupa del mondo atomico 
e subatomico, cioè di quello che accade nel mondo del piccolo.

E’ nata perché la fisica classica non era in grado di spiegare fenomeni 
paradossali per le teorie del tempo nel mondo delle particelle subatomiche 
(ad es. il dualismo particella-corpuscolo della luce).

La fisica classica, quella newtoniana o di galilei funziona benissimo nel 
mondo macroscopico in cui viviamo però se vogliamo applicare questi stessi 
principi nel mondo subatomico non ci ritroviamo più (esempio della mela) se 
faccio questo nel mondo subatomico potrebbe non accadere nel senso che 
esistono forze e leggi diverse. Se al contrario utilizzo particelle subatomiche 
per degli esperimenti non ho la certezza di prevederne esattamente la 
posizione e la velocità futura (questo è il famoso principio di indeterminazione 
di Heisemberg).

Infatti la FQ si occupa di probabilità, di calcolare con quanta probabilità può 
accadere un fenomeno e in quali posizioni si possono trovare le particelle.

Perché questo intessere recente sulla FQ?
Perché con la FQ si cerca di spiegare in qualche modo il mondo della 
spiritualità. Alcuni fisici dicono che il mondo spirituale esiste in maniera 
inequivocabile perché ci sono delle cose che sono davanti ai nostri occhi e 
che non hanno una spiegazione e qualcuno dice che però il mondo spirituale 
con la fisica ha poco a che fare. 
A me piace pensare (perché noi essere umani abbiamo sempre bisogno 
di una spiegazione tangibile e razionale) che la FQ ti spieghi perché sono 
possibili determinate cose.

Una delle teorie della FQ è che l’osservatore influenza il sistema osservato. 
Cosa significa questa frase un po’ strana? Possiamo applicare questo 
concetto anche alla PNL? 
Questa frase significa che molto probabilmente le nostre aspettative tendono 
ad influenzare la realtà. E, sì, possiamo applicare questo concetto anche alla 
PNL. Ma come?

Questo può voler dire che probabilmente la nostra mente, le nostre 
aspettative sulla nostra vita, tutto ciò che noi ci aspettiamo dal nostro futuro, 
va a influenzare quello che poi realmente ci accade.

Nella PNL questo fenomeno si studia e si chiama profezia autoavverante 
cioè quando tu inconsciamente ti aspetti certe cose queste poi chissà perché 
accadono. Estendendo questo processo si può ipotizzare che questo avviene 
non soltanto perché hai suggestionato il tuo inconscio (e quindi poi esso ti 
porta verso quella situazione) ma anche perché probabilmente tu con le tue 
aspettative vai a co-creare e influenzare la realtà (FQ).

E’ chiaro che qui non si parla di un semplice pensiero (cioè penso a dei soldi 
e me li trovo immediatamente tra le mani). Qui si parla di qualcosa di più 
profondo, di un pensiero più radicato a livello inconscio, e il nostro inconscio 
è collegato all’energia universale e l’energia universale è tutto ciò che ci 
circonda, ecco perché è molto più importante parlare di convinzioni e non
soltanto di pensieri.

Perché questo parallelo tra PNL e FQ? Può essere interessante perché se la 
PNL va a modificare la realtà soggettiva e se è vero che le nostre aspettative 
possono influenzare la realtà, probabilmente se io vado a modificare grazie 
alla PNL la mia realtà soggettiva, allora vado a modificare anche la mia realtà 
oggettiva (FQ).

Ecco perché è importante prendere in considerazione questi due elementi 
(FQ e PNL). Perché la PNL ti da degli strumenti molto semplici, molto facili 
da usare per cambiare le tue convinzioni, per disegnarti un futuro stimolante 
(ad esempio la PNL lavora sulla linea del tempo, la time line, sulla quale puoi 
andare a mettere tutta una serie di eventi opportunamente costruiti che poi, 
se messi lì, accadranno).

Perché accadranno? 
Perché ti sei suggestionato a livello inconscio o perché le aspettative 
influenzano la realtà?
E’ interessante capire la risposta. A me piace pensare che la risposta stia in 
mezzo, ma la cosa più interessante è che quando tu metti in pratica queste 
teorie esse poi funzionano, quindi a prescindere dal fatto che siano vere 
oppure no, mettetele in pratica e state a vedere cosa accade. "
Ċ
Utente sconosciuto,
4 mar 2013, 00:16
Comments